Io non sono mai stata brava con le parole. Lascio sempre che siano le mie immagini a parlare per me. Ma questa storia andava assolutamente raccontata.  Da Mamma e Papà.

“Non c’è paura senza speranza. Non c’è speranza senza paura. La nostra é una storia così. Di quelle a metà. Che ti lasciano pensare a quanto timore, brivido c’è dietro ad una malattia e a quanta bellezza c’è nell’affrontarla con l’obiettivo di superarla. Angelica si è ammalata ad un anno e mezzo. La diagnosi è stata lunga, complessa, difficoltosa ed impietosa. Quando è arrivata, dopo settimane di ricovero con esami su esami che non portavano a niente, ci ha aperto gli occhi su un mondo che non conoscevamo ma che presto è diventato nostro. Il 25 febbraio 2016 abbiamo scoperto che la nostra bambina era affetta da leucemia mieloide acuta. Una sotto forma particolare, con circa 7 casi all’anno in Italia. Sette… e noi tra quelli. Siamo stati subito ricoverati al centro Maria Letizia Verga, a Monza, eccellenza mondiale nella cura delle leucemie del bambino. Abbiamo affrontato mesi e mesi di ospedale, di isolamento con camici, cuffie e mascherine, abbiamo familiarizzato con il cvc, catetere venoso centrale, per quasi un anno, abbiamo visto scorrere 4 cicli di chemioterapia di sette giorni no stop, un condizionamento e un trapianto di midollo. Abbiamo pianto. Abbiamo tremato. Abbiamo avuto tanta di quella paura che ancora il solo pensarci ci toglie il fiato. Eppure abbiamo anche riso. Con lei e per lei. La nostra bambina. Sorrisi, balli e canti. Perché anche quello conta. E grazie all’aiuto di uno splendido ospedale, di dottori magnifici come Momcilo Jankovic o Attilio Rovelli, di infermieri unici, di un comitato speciale che ci ha supportato dal primo istante con qualsiasi mezzo, abbiamo trovato la forza. Il 20 Luglio 2016 Angelica ha ricevuto il midollo dalla sorella maggiore, Alice, anni 5. La nostra seconda eroina. Angelica, o Tikina come la chiamiamo affettuosamente noi da sempre, è nata il 21 giugno 2014 e rinata mercoledì 20 luglio 2016. E lì è iniziata un’altra storia. Fatta di paura. Fatta di speranza. Fatta di un amore senza fine! A fianco di quel comitato, il Maria Letizia Verga, che non abbandoneremo mai. Insieme. Per guarire un bambino in più”.

Per questo motivo ho deciso di fare di piu. Di mettere a disposizione tutta me stessa per un giorno. Con le mie immagini. Dall’ altra parte il comitato Maria Letizia Verga che con incessante impegno cerca di riportare il sorriso ai loro bambini.

Un giorno insieme ” One day Together” come il nome dell’evento che ci aspetta il 16 settembre.

Nella splendida cornice di Villa Elvira a Monticello Brianza metterò a disposizione un’intera giornata di shooting per aiutare  il centro per la cura della Leucemia del bambino.  Il ricavato sarà devoluto interamente al Comitato Maria Letizia Verga.

10 sessioni fotografiche da 20-25 minuti cad con la consegna di 10 file digitali ad alta risoluzione ed un piccolo ricordo stampato con una donazione di € 300,00.  L’intera cifra andrà versata all’atto della prenotazione al Comitato stesso ( con diritto alla detrazione fiscale).

La giornata sarà seguita dall’apericena “After Shooting Party” aperto anche a chi non si è aggiudicato un posto per le sessioni fotografiche,  € 20,00 sempre donati al comitato monzese.

Inutile dire che vi aspettiamo numerosi.

Per info e prenotazioni scrivete a michelamagnani@fastwebnet.it

 

maria letizia verga, monza

 

Send us a message Share onFacebook tweet totwitter Pin toPinterest EmailSubscribe

Un paio di settimane fa ho avuto la fortuna di insegnare ad una giovane e talentuosa fotografa qualche “segreto” sulla luce durante un mentoring individuale.

In realtà non ce ne sono. O la capisci, la vedi, la ami, la insegui, la sogni. Oppure nulla. Non la vedrai mai.  In realtà è una cosa semplice. Senza misteri. E’ li davanti a noi. Ogni giorno.

Come modelle all’alba ho voluto loro: le mie figlie. Un po’ perché era da molto tempo che non facevo loro una “vera” sessione. Un po’ perché ho una parete intera da ri-arredare. E volevo queste.  Il terzo motivo era questo: avevo un nuovo obiettivo da provare—- il 35 SIGMA art….. e da subito l’ho amato! TANTO. Quasi l’intera sessione e’ scattata con questa lente!

 

fotografo bambini milano

 

Send us a message Share onFacebook tweet totwitter Pin toPinterest EmailSubscribe

Oggi volevo farvi iniziare questa calda settimana con un sorriso. Questa divertente, numerosa e chiassosa famiglia ha svolto una sessione all’alba con me qualche settimana fa!

Adorabili Martino, Greg & Adelaide, la piu’ piccolina del gruppo, ma che ha già capito tutto dalla vita!

Per chi pensa che alzarsi all’alba sia una “levataccia” in parte ha ragione. Ma per noi adulti. I bambini  la prendono come un’avventura, sono stupiti e subito pronti. ( al massimo LORO potranno fare un pisolino pomeridiano!). Sono molto piu’ riposati al mattino appena svegli!! Mentre sono piu’ stanchi, affamati, irritabili durante la sessione al tramonto!!! Poi fa meno caldo che fare una sessione a luglio con 40 gradi! Ve lo assicuro! E ci sono anche meno zanzare!!

Vi ho convinti ad alzarvi alle ore 5.00?

Io ormai ne sono una sostenitrice!!

 

fotografo bambini,milano

Send us a message Share onFacebook tweet totwitter Pin toPinterest EmailSubscribe
F a c e b o o k